Smartphone – Huawei Mate 7

huawei_mate_7L’immagine che vedete è il nuovo Huawei Mate 7. Un prodotto che va oltre lo smartphone, ma che per le sue ottime dimensioni può essere considerato un Phablet più che un tablet. Iniziamo così questo post dedicato al mondo smartphone, che nel periodo natalazio si accende più che mai in quanto tutti i top di gamma dei tanti produttori sono ormai usciti. Abbiamo Htc One M8 (normale e mini), Iphone 6 di Apple (normale e Plus), Lg G3 di LG (normale e LG G3 S), Meizu MX4, Xiaomi Mi4, Sony Z3 (normale e compact), Blackberry Passport, Lumia 930 (e poi 830-730 e via scendendo), Nexus 5 e 6 (oltre al Nexus 4 che ancora oggi lo considero un bellissimo prodotto), Samsung Galaxy S5 (con variante mini) e poi Galxy Alpha / A5/A7. Insomma c’è davvero l’imbarazzo della scelta ed ovviamente l’imbarazzo dei prezzi. Tutti i produttori, fatta eccezione per alcuni, hanno dispositivi per le diverse fasce di prezzo. La scelta, almeno io, la faccio seguendo alcuni fattori ben precisi:

-portabilità: uno smartphone prima di tutto è un telefono che serve per telefonare. non riuscire a gestire bene il dialer telefonico potrebbe essere il primo problema, insieme alla tastiera o alla gestione della rubrica;

-batteria: uno smartphone è un prodotto utilizzato sia come telefono principale e molto spesso come telefono di lavoro. Quindi tutti i produttori, nessuno escluso, devono far uscire prodotti che riescano senza tanti fronzoli a compiere una giornata intera senza che l’utente debba stare attendo ad usare questa applicazione piuttosto che quella (è difficile ma devono capirlo);

-qualità costruttiva del device: sicuramente è importante ma non faccio differenza tra device con batteria removibile o non removibile. Per me la cosa fondamentale è che sia costruito bene, peso ben distribuito e che non mi si smonti in mano senza motivo. Ovviamente io che sono un po’ allergico (nel vero senso del termine) ai metalli dovrò sempre prendere telefoni in policarbonato, ma non mi fa comunque differenza. Importante è: qualità.

-ricezione: essendo un prodotto nato per telefonare, deve avere una ricezione quanto meno nella media. Non da dispositivo satellitare, ma deve ricevere bene e non avere problemi del tipo “mano destra, mano sinistra”, oppure perché è vetro, perché è plastica alluminio, perché è alluminio. Tutto questo serve sia per le chiamate ma anche per tutto il fattore navigazione web/utilizzo e-mail;

-tastiera: questa opzione sembra una cazzata, ma non lo è affatto. Quante volte vedete la tastiera del vostro smartphone e vorreste cambiarla? con android è possibile, con IOS solo con versione 8 e con Windows phone praticamente no. Bene, anche in questo caso i produttori devono implementare soluzioni che siano ottimali per gli utenti che utilizzano i loro prodotti, con una tastiera completa/ben dimensionata/funzionale

-interfaccia grafica: sicuramente mi piace un prodotto che abbia una UI uniforme e coerente al suo interno. Non mi piace vedere icone a destra e manca senza senso. Ed in questo Android con Lollipop finalmente forse si metterà al passo degli altri.

-macchina fotografica: importante è che scatti foto normali;

-potenza, display, ram: sono cose che servono fino ad un certo punto. non le ritengo fondamentali: Ovvio che uno schermo che si vede bene è un Plus, il “polliciaggio è relativo” in quanto gli ho provati di tutti i tipi (secondo me 4,7 pollici sono l’ideale per me ed il mio utilizzo); la ram conta che si fa un uso intenso di tante app nello stesso momento, ma con utilizzo normale va bene anche un 1GB per intenderci; potenza del processore: spesso si hanno dei sovradossaggi inutili sono a fini di marketing. Per me che uso anche per lavoro è fondamentale che il prodotto giri bene e che non si incarti a “bomba” sempre e comunque”. Che poi siano 1 o 3 davvero per me conta poco. I produttori devono imparare a gestire meglio i loro software. Questa è la strada che devono percorrere.

Ogni smartphone è un prodotto a se, al di la del prezzo, ed è giusto che sempre più persone ne possano utilizzare 1. Oggi il mondo gira veloce, le famiglie vivono separate per motivi di lavoro ed è bello avere strumenti con il quale dialogare, sentirsi ed essere vicini.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...